Esito selezione per la copertura di posizioni a tempo determinato operatore/trice ecologico/a livello 2°B CCNL Utilitalia

Avviso di selezione interna di personale.

Anche Assa nel progetto #noSPRECOpiùECO dell’assessorato Istruzione e Città della Scienza e della Salute, con le Scuole Primarie

Di: Bazzani di giovedì 28 settembre 2017 14:59
Anche Assa nel progetto #noSPRECOpiùECO dell’assessorato Istruzione e Città della Scienza e della Salute, con le Scuole Primarie

«Un’inziativa sulla quale stiamo puntando e, soprattutto, nella quale crediamo molto».

Il sindaco Alessandro Canelli e l’assessore all’Istruzione Angelo Sante Bongo riassumono con queste parole l’impegno che l’Amministrazione sta promuovendo il progetto rivolto agli alunni della Scuola primaria “#noSPRECOpiùECO”, che troverà particolare concretezza, rispetto al lavoro svolto negli scorsi mesi dal Consiglio dei Bambini, nell’appuntamento del pomeriggio del 14 ottobre al teatro Coccia.

«“#noSPRECOpiùECO”  – proseguono il sindaco e l’assessore – viene portato avanti dal Nucleo di Didattica ambientale, unità operativa dell’assessorato all’Istruzione, grazie alla disponibilità di alcuni partners istituzionali e non di forte rilievo, ovvero il Sian dell’AslNo, Assa, Acqua Novara Vco spa, NovaCoop (che interviene anche con un sostegno di tipo economico, ndr), Novamont, Istituto storico della Resistenza “Piero Fornara”, Nutriziopoli, Banco Alimentare, Istituto “Ravizza”, cuochi delle mense di carità. E’ effettivamente la prima volta che viene realizzato un progetto di questo genere, che, partendo dall’esperienza del mandato di biennio del precedente Consiglio dei Bambini, genera un evento di tale portata, nel quale sono coinvolte le Scuole primarie pubbliche e private della città. I nostri partners si recheranno gratuitamente nelle varie scuole a parlare della loro esperienza professionale riguardante il tema dello spreco, un argomento oggi più che mai di fondamentale importanza, non solo per la didattica scolastica ma anche per il valore etico e sociale che riveste. L’obiettivo è quello di generare un circolo virtuoso che mantenga viva l’attenzione sulla necessità di una maggiore educazione ecologica. La metodologia del “lavoro di rete” quindi, ancora una volta si rivela strategia vincente in ambito socio educativo».

In particolare lo spettacolo del 14 ottobre è a favore degli alunni delle classi quarte. «Si tratta – spiega l’assessore – di una narrazione delle vicende di Pinocchio. Le canzoni e le musiche accompagneranno le avventure del famoso burattino che, diventando bambino, rappresenta la più alta simbolizzazione del concetto di positiva “trasformazione”. Così come accade nelle fasi del riciclo o in quelle del riutilizzo, grazie al concetto di “#noSPRECOpiùECO”, si vuole sottolineare l’importanza questa prassi, restituendo inoltre alle scuole un concreto riconoscimento per l’impegno profuso nelle attività e nella collaborazione con il Servizio stesso».