I servizi di raccolta rifiuti a Novara nella giornata del 15 agosto 2017

Modalità di accesso alle Isole Ecologiche

Intervento di pulizia e decoro urbano in Piazza Garibaldi e fronte Stazione Ferroviaria

Di: Bazzani di mercoledì 2 agosto 2017 14:45
Intervento di pulizia e decoro urbano in Piazza Garibaldi e fronte Stazione Ferroviaria

Come annunciato, si è tenuto martedì 1° agosto l’intervento di pulizia voluto dall’Amministrazione comunale e attuato da Assa medianti i detenuti dalla Casa circondariale di Novara con l’obiettivo di restituire decoro all’esterno della Stazione ferroviaria e di manutenere le pensiline di viale Manzoni e di piazza Garibaldi utilizzate per la sosta delle biciclette.

Un quello di stamane che si è svolto alla presenza del consigliere del Cda di Assa, Letizia Nicotra e del Magistrato di Sorveglianza Lina Di Domenico e che è statop conseguente a due ordinanze a firma del Direttore generale del Comune Roberto Moriondo.

Questo genere di iniziativa, che rientrava nel Protocollo triennale tra Comune, Casa circondariale, Magistratura di Sorveglianza, Uepe, Atc e Assa, non veniva organizzata da diversi anni e da tempo se ne avvertiva l’esigenza.

Nell’ambito del Protocollo triennale tra Comune di Novara, Casa Circondariale, Magistratura di Sorveglianza, Uepe, Atc e Assa, i detenuti volontari, usciti in permesso premio dal carcere, coadiuvati dai detenuti cantieristi per il Comune di Novara sulla base della legge regionale 34/2008, coordinati dal personale dell’Assa, scortati dagli agenti della Polizia Penitenziaria che hanno permesso che l’intervento si svolgesse in tutta sicurezza, hanno provveduto a rimuovere le biciclette che, nonostante i divieti affissi nelle precedenti settimane, erano lucchettate sotto le pensiline o a pali.    Una settantina le biciclette in buono stato che sono state rimosse e portate al Comando della Polizia Locale, in Via Alberto da Giussano, dove sono state messe a deposito, tutte numerate e schedate, e dove i proprietari entro 30 giorni potranno ritirarle provandone la proprietà.

Una quarantina invece le bici rottamate, in quanto non più utilizzabili, che insieme a lucchetti e a residuati vari di catene sono state rimosse e conferite nella raccolta differenziata dei materiali ferrosi.

I detenuti, dieci in tutto impegnati nell’operazione, hanno anche provveduto al lavaggio delle rastrelliere e alla pulizia delle pensiline cambiando anche il pannello di copertura a quella di Piazza Garibaldi.

 

Cliccate qui per leggere il servizio de La Stampa edizione Novara